May 15, 2024

Summer school “DEIverse Futures”

Progetti e processi DEI nelle organizzazioni richiedono energie, competenze, risorse economiche e soprattutto serve tempo, affinché il cambiamento, culturale prima e nelle pratiche poi, si innesti nelle strutture materiali e immateriali. Per questo occorre attrezzarsi con capacità di visione aspirazionale e di innovazione “futures-driven”, funzionali a innescare percorsi trasformativi.

Questa Summer School vuole sperimentare un laboratorio in grado di intercettare le principali sfide future per le tematiche DEI con l’intento di elaborare collettivamente visioni e proposte per “DEIverse FUTURES”, ossia “universi” – contesti e ambienti organizzativi, sociali, comunitari – fondati su diversità, equità e inclusione.

A chi è rivolta?

  • Persone che abbiano frequentato il Master in Gender Equality, Diversity e Inclusion
  • Esperti/e che operano in contesti lavorativi in cui svolgono funzioni legate ai temi di Diversity e Inclusion

Dove e quando

La Summer school si svolgerà a Torino, negli spazi di Open Incet, piazza Teresa Noce 16, 10155

Le sessioni saranno distribuite nei seguenti giorni:

  • giovedì 12 settembre, dalle 14.30 alle 18.30, con a seguire cena social,
  • venerdì 13 settembre, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30,
  • sabato 14 settembre, dalle 10.00 alle 13.00, con il pranzo social per chiudere la summer school insieme.

La metodologia Futures studies e strategic foresight

Gli studi di futuri e la previsione strategica sono un campo di studi e una disciplina manageriale che aiutano, non a predire, ma a esplorare scenari futuri alternativi in modo processuale. Lo scopo è supportare le decisioni (in ogni campo e a ogni livello), nel presente, assumendosi la responsabilità delle implicazioni future. Sono tante le applicazioni in settori molto diversi: governativo, aziendale, sociale, politico, culturale, antropologico, psicologico, ingegneristico, semiotico. Questa metodologia ha una funzione strategica (il futuro è in tal caso un dispositivo anticipante), di innovazione (futuro usato come strumento trasformativo), di aggregazione intorno a visioni condivise (il futuro è in tal caso un dispositivo coesivo).

L’attivazione di foresight mindset (mentalità orientata al futuro) e di foresight skills (visione long-term, anticipazione, pensiero sistemico, immaginazione strategica, leadership trasformativa) aumenta la consapevolezza delle sfide che ci attendono, rinforza la capacità collettiva di affrontare quello che verrà, e accorcia il tempo di comprensione dei cambiamenti in atto (nella società, nei mercati) e della formulazione di azioni che possono rispondervi.

L’applicazione del foresight è sempre più frequentemente richiesta nel contesto internazionale sia a livello di public policies, sia per la strategia di impresa. Complessità, accelerazione, incertezza, mutamenti sociali, volatilità e interconnessione sono caratteristiche di tutti i sistemi, ambienti e settori. Inoltre, studi e interventi di foresight (anche se non sempre in modo esplicito) sono ormai richiesti in vari bandi pubblici dell’UE. Per questo le organizzazioni, pubbliche e private, devono dunque attrezzarsi con profili professionali, competenze, strumenti, azioni e prodotti generati da processi di foresight. Tutti questi fattori concorrono a generare una domanda di competenze professionali adatte – futures & foresight skills, competenze strategiche, di innovazione, di leadership trasformativa, di visione, di engagement.

Il programma del corso

Le ore di formazione laboratoriale saranno in totale 16, erogate esclusivamente in presenza. Il programma sarà ripartito come segue:

GIORNO 1

  • SFIDE “DEI” PER ORGANIZZAZIONI E SOCIETA’
  • FUTURES THINKING E INNOVAZIONE TRASFORMATIVA

GIORNO 2

  • MEGATREND E FENOMENI EMERGENTI
  • ESPLORARE SCENARI FUTURI
  • DISEGNARE VISIONI ASPIRAZIONALI

GIORNO 3

  • COSTRUIRE ROADMAP PER LE TRANSIZIONI
  • FUTURES STORYTELLING E ATTIVAZIONE DELL’ECOSISTEMA

Il programma può essere soggetto a rimodulazioni in funzione delle esigenze che emergono nel processo formativo.

 

Chi terrà il corso?

Barbara De Micheli coordina il Master in Gender Equality, Diversity e Inclusione di FGB, è un'attivista per la parità di genere e ama partecipare come educatrice e facilitatrice a eventi dedicati alla formazione. Project manager, ricercatrice e coordinatrice dell'area Social Justice di FGB, Barbara ha una lunga esperienza in progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea, dall'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali (FRA), Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro (Eurofund) e l'Istituto europeo per l'uguaglianza di genere (EIGE).
Direttore di Forwardto - Studi e competenze per scenari futuri. Esperto di innovazione e specializzato in Futures & Foresight. Cultore della materia all'Università di Torino, collabora con i Politecnici di Torino e Milano e con l'Università di Pisa. Da oltre 20 anni consulente e formatore in ambito di sviluppo strategico, empowerment, immaginazione e creatività, processi trasformativi e benessere organizzativo. Curatore di "Moltiplicare i futuri. Teorie, prassi e finzioni" (Sossella Editore, 2023).

Costo di partecipazione

Il costo per partecipare alla Summer School è di 700€ + IVA.

La quota include:

  • la partecipazione alle attività di giovedì 12 (1/2 giornata), venerdì 13 e sabato 14 (1/2 giornata),
  • la cena sociale di giovedì 12
  • il pranzo social di sabato 14 che chiude le attività della summer school
 

Modalità di candidatura

Per partecipare, è necessario presentare la propria candidatura attraverso il form online al link https://forms.office.com/e/QLHZfxazfb.

Sarà possibile presentare la propria candidatura fino a mercoledì 31 luglio alle ore 18.